Troppo botox per Robbie Williams: "Non posso più muovere la fronte"

Troppo botox per Robbie Williams:

Si allarga la lista dei pentiti del botox e questa volta a confessare il ritocchino non è una donna famosa, bensì Robbie Williams, sex symbol degli anni Novanta, che ha svelato di essersi rifatto (male) e di esserne pentito.

Non l'avesse mai fatto: il cantante si è detto pentito di aver fatto un uso così esagerato del botox.

Lo stesso artista, che di recente ha realizzato il nuovo disco "The Heavy Entertainment Show", è ansioso proprio per questo ed ha diverse preoccupazioni che lo fanno ricorrere ai ripari proprio con la medicina estetica. "Ho ceduto al botox e ho fatto qualche ritocco al mento".

Portarsi sulle spalle, a più di 40 anni, la fama di angelo dagli occhi azzurri e dover tenere alto l'onore guadagnato negli anni '90 non è facile e Williams, padre di due figli, non si è sentito all'altezza e nel corso dei mesi è andato avanti a tormentarsi dicendo: "Stai tornando, stai facendo un album, conviene che sia un successo, hai 42 anni, sei grasso, hai delle occhiaie cadenti, vai e scrivi un ritornello più grande".

Così Williams ha confessato al Daily Mail il suo momento di debolezza, mettendo anche in guardia chi in un momento di sconforto potrebbe voler intraprendere la stessa strada. Prima ha perso 7 chili in pochi giorni con una dieta ferrea, si è fatto fare qualche iniezione di botulino. Tant'è che alla fine anche l'ex frontman dei Take That ha deciso di ricorrere ad un chirurgo per cancellare le rughe.