Avola. Anniversario strage Nassiriya, cerimonia in ricordo del brigadiere Colella

La dinamica dell'attentato kamikaze è tristemente nota: intorno alle 10:40 del 12 novembre un camion-cisterna si avvicinò alla base attraversando il ponte sull'Eufrate. La cerimonia avviene ogni anno in questa giornata nel ricordo del 12 novembre 2003, data del primo grave attentato a danno di militari e civili italiani nella città irachena di Nāṣiriya. La celebrazione è accompagnata dalla Banda cittadina e, per onorare i caduti, è presente una Guardia d'onore dell'Accademia militare.

Ed è proprio con gli studenti della scuola intitolata al militare che venerdì 18 novembre si concluderanno gli eventi in ricordo del Brigadiere Coletta: infatti, nella sede della scuola elementare "Giuseppe Coletta", si terrà una mattinata dedicata alla riflessione e alla commemorazione del Brigadiere e di tutti i caduti nelle missioni di pace. Nello stesso giorno a Monreale, ore 11, messa di suffragio celebrata presso la Chiesa di San Castrense alla presenza dell'Arma dei Carabinieri e delle autorità cittadine.

Alla cerimonia di stamani hanno partecipato anche rappresentanti dei carabinieri del territorio, tra cui il maggiore Giangabriele Affinito, comandante della compagnia di Lucca, della polizia municipale di Capannori e dell'associazione nazionale combattenti e reduci federazione provinciale di Lucca Michelangelo Chiapparini, oltre ad alcuni consiglieri comunali.

In occasione del 13simo anniversario della strage di Nassiriya, sono state organizzate diverse iniziative tra Monreale, Palermo e Roma.