Papa Francesco: le ultime news ad oggi 13 novembre 2016

Papa Francesco: le ultime news ad oggi 13 novembre 2016

Per il Pontefice, le "braccia spalancate" di Gesu' sulla croce "dimostrano che nessuno e' escluso dal suo amore e dalla sua misericordia": "neppure il piu' grande peccatore, nessuno!". Ieri si è tenuta l'ultima udienza giubilare del sabato tutta dedicata al tema "Misericordia e inclusione". "Il Santo Padre ha voluto offrire un segno di vicinanza e di affetto a questi giovani che hanno compiuto una scelta spesso non condivisa dai loro confratelli sacerdoti e familiari".

Oggi il cardinale Agostino Vallini, vicario del Papa per la Diocesi di Roma, presiederà la celebrazione eucaristica per la chiusura della Porta Santa della Carità presso l'ostello Don Luigi Di Liegro e la mensa San Giovanni Paolo II alla stazione Termini (via Marsala 109). Poi il riferimento al brano evangelico di Matteo lecco poco prima: "Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro".

"La persona umana, posta da Dio al culmine del creato, viene spesso scartata, perche' si preferiscono le cose che passano". Francesco ha rivolto l'attenzione verso le tante "persone stanche e oppresse che incontriamo anche oggi, per la strada, negli uffici pubblici, negli ambulatori medici..." "Questo aspetto dellamisericordia, l'inclusione - ha detto il Papa davanti aitrentamila fedeli presenti in Piazza San Pietro -, si manifestanello spalancare le braccia per accogliere senza escludere;senza classificare gli altri in base alla condizione sociale, alla lingua, alla razza, alla cultura, alla religione: davanti anoi c'è soltanto una persona da amare come la ama Dio". 'Ma questo èdi quel Paese, dell'altro Paese, di questa religione, diun'altra... "Questo e' includere, e questa e' l'inclusione".

Appello per i cristiani in medio Oriente.

"Lo sguardo di papa Francesco, la sua semplicità e il calore umano che trasmette è il miglior regalo che potevo ricevure - spiega la mamma di Margherita, che quasi in lacrime ci racconta una massima nella quale crede. E questo e' inaccettabile, perche' la uomo e' il bene piu' prezioso agli occhi di Dio". Per Francesco, "e' grave che ci si abitui a questo scarto; bisogna preoccuparsi, quando la coscienza si anestetizza e non fa piu' caso al fratello che ci soffre accanto o ai problemi seri del mondo, che diventano solo ritornelli gia' sentiti nelle scalette dei telegiornali". "Nel corso di questi mesi - le parole di Francesco - ho notato la vostra discreta presenza in piazza con il logo del Giubileo e sono ammirato della dedizione, della pazienza e dell'entusiasmo con cui avete svolto la vostra opera". Lo riferisce la Sala Stampa vaticana.