Giornata Mondiale della Prematurità: si festeggia anche a Pisa

Giornata Mondiale della Prematurità: si festeggia anche a Pisa

Potrete allora andare direttamente sul sito della SIN (Società Italiana di Neonatologia) per scoprire le iniziative della vostra città.

In Valle d'Aosta l'8,63 per cento dei 962 nuovi nati nel 2015 era prematuro, venuto alla luce cioè prima della trentasettesima settimana di gestazione e con un peso inferiore ai 2,5 chilogrammi.

Giovedì 17 novembre si celebrerà la Giornata Mondiale della Prematurità, organizzata ogni anno per aumentare la consapevolezza sulle nascite pretermine e l'attenzione sui bambini prematuri e le rispettive famiglie.

A tal proposito alle ore 16, su corso Mazzini, lato Comune di Cosenza, nei pressi di viale Trieste, l'Associazione di Volontariato TINLELLA ha organizzato una grande manifestazione di gioia e festa con tutti i bambini nati prima del termine. La comunità della Giornata Mondiale della Prematurità, propone anche nel 2016 di illuminare di viola edifici, monumenti e luoghi storici, in molti continenti, per comunicare che il mondo rimane unito per la salute dei nostri piccoli neonati. A volere l'iniziativa, il presidente della Società Italiana di Neonatologia Dr. Gianfranco Scarpelli. Il viola, infatti è il colore che in tutto il mondo rappresenta la prematurità.

Inoltre, il 10 dicembre a Taranto sarà sottoscritto un patto tra gli operatori sanitari della TIN e l'associazione "Delfini e Neonati" ispirato ai principi contenuti nella Carta dei Diritti del Bambino Nato Prematuro. Nella fascia dei gravi prematuri il tasso di sopravvivenza è molto basso (a 24 settimane si parla di circa un 20%) e quando anche uno di questi bambini riesce a vincere la sua lotta per la vita spesso porta con se dei segni permanenti legati ad un ritardo nello sviluppo.

Le mamme dell'associazione "Delfini e neonati" Onlus di Taranto, che hanno vissuto l'esperienza traumatica di una nascita pretermine, in occasione di questa giornata, saranno presenti nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell'ospedale "SS: Annunziata" di Taranto per testimoniare il loro impegno a favore dei piccoli e delle loro famiglie. Materiale informativo potrà essere distrubuito per una maggiore conoscenza sui vaccini nei neonato pretermine e su eventuali effetti collaterali o rischi che si corrono.