Ricciardi (Iss), primo caso di nodulo difterico in Italia

Ricciardi (Iss), primo caso di nodulo difterico in Italia

"L'ho già detto pubblicamente, ma non posso dire dove", ha spiegato, aggiungendo che in Italia si attende "anche il ritorno della poliomielite".

(Codacons) - Il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Walter Ricciardi, lancia oggi l'allarme difterite dopo il primo caso di insulto difterico registrato in Italia. E sembra che proprio per via del calo delle vaccinazioni in Italia i casi di difterite - ma anche di altre malattie come la poliomielite - sarebbero destinati ad aumentare numericamente. La difterite è una grave infezione che in stadi avanzati può danneggiare gravemente gli organi.

Questa situazione, che tende progressivamente a peggiorare, rischia di avere gravi conseguenze sia sul piano individuale che collettivo poiché scendere sotto le soglie minime significa perdere via via la protezione della popolazione nel suo complesso e aumentare contemporaneamente il rischio che bambini non vaccinati si ammalino, che si verifichino epidemie importanti, che malattie per anni cancellate dalla protezione dei vaccini non siano riconosciute e trattate in tempo. 15 sono stati i ricoveri che si sono resi necessari. Nel nostro Paese ci sarebbero almeno 670mila bambini che rischierebbero di contrarlo e circa due milioni di persone suscettibili di poter avere a che fare con questa infezione. Il periodo di incubazione della difterite è di circa 2-4 giorni, dopo i quali si iniziano a manifestare i primi sintomi.

Accetta la privacy policy e la cookie policy per visualizzare il contenuto.