Alfano: sicurezza è priorità, nel 2016 reati -7%

Alfano: sicurezza è priorità, nel 2016 reati -7%

"I risultati - ha detto - sono sotto gli occhi di tutti ma non ci accontentiamo e non lasceremo sguarnita Roma, continuando a investire sulla sicurezza e modulando le risorse laddove queste servono maggiormente, ad esempio, a Milano". In particolare, secondo i dati del ministero degli Interni, i delitti generali, facendo un confronto tra il 2015 e il 2016, sono passati da 152.674 a 126.768 (-17%), gli omicidi volontari sono rimasti 13, le rapine sono calate da 2.406 a 1.998 (-17%) e i furti da 101.967 a 82.582 (-19%). Abbiamo concluso Expo e Giubileo con grande soddisfazione, realizzando un percorso netto senza che il Paese e le due sedi abbiano avuto problemi. Fra Giubileo della Misericordia ed Expo il numero complessivo di pellgrini e visitatroi ha toccato quota 40 milioni, metà dei quali in Italia per l'anno giubilare straordinario proclamato da Papa Francesco. Controlli che, ha sottolineato Alfano, sono stati accolti con favore e con fair play da parte dei turisti e dei cittadini che li hanno subiti.

Per garantire la sicurezza durante il Giubileo sono stati rinforzati gli uffici territoriali delle Forze di polizia di Roma con 640 poliziotti, 291 carabinieri e 169 finanzieri. La sicurezza durante il Giubileo della Misericordia è stata garantita anche con migliaia di controlli straordinari contro la contraffazione e l'abusivismo commerciale. "Abbiamo potenziato il dispositivo Nbcr- ha aggiunto Alfano- ovvero per fronteggiare minacce nucleari, batteriologiche, chimiche e radiologiche mettendo in campo anche 115 rinforzi di personale per i Vigili del fuoco e 25 mezzi in più".