Rifiuta fidanzato figlia e lo investe con l’auto, arrestato 55enne

Rifiuta fidanzato figlia e lo investe con l’auto, arrestato 55enne

E' accaduto nel primo pomeriggio di ieri, nel centro abitato di Nardò, dove alcuni cittadini hanno segnalato una aggressione.

Un uomo di 56 anni ha investito un ragazzo di 22 anni, 'colpevole' di essere il fidanzato della figlia 15enne.

Ovviamente, a quel punto, i poliziotti hanno avviato le procedure di ricerca della persona indicata dal ragazzo. Il ventiduenne è stato quindi soccorso da un'ambulanza e trasferito all'ospedale di Galatina (Lecce) dove si trova ancora in osservazione per accertare eventuali lesioni interne.

Il ferito, prima del ricovero, era riuscito a raccontare agli agenti che, mentre camminava nei pressi di un distributore di carburante, un'auto condotta da un conoscente lo aveva raggiunto alle spalle, investendolo e facendolo rovinosamente cadere per terra.

E stato investito di proposito con l'automobile e picchiato brutalmente con calci e pugni alla testa dal padre della fidanzata della vittima che disapprova la loro relazione. Un'aggressione violenta terminata solo grazie all'intervento di due passanti. Gli investigatori non hanno dubbi sulla volontarietàdell'investimento. Ricerca dagli esiti positivi.

Avviata l'attività di indagine, la polizia era riuscita a rintracciare l'investitore, già noto alle forze dell'ordine, e ad arrestarlo.