Sgominata la banda che gestisce la prostituzione: 6 persone in manette

Sgominata la banda che gestisce la prostituzione: 6 persone in manette

Operazione rinominata Black Beast. Sono tutti accusati, a vario titolo, oltre che di traffico internazionale di droga, anche di sfruttamento della prostituzione. Ulteriori dettagli, si legge nella nota delle forze dell'ordine, verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terra' alle 11 presso gli uffici della squadra mobile della questura di Milano. Le attività, che hanno visto impegnati circa 120 finanzieri con l'ausilio di quattro unità cinofile e coadiuvati dai baschi verdi del Gruppo di Ancona, i militari specialisti Anti Terrorismo e Pronto Impiego, si sono sviluppate anche attraverso 26 perquisizioni domiciliari e il sequestro di un'auto. Le indagini hanno permesso di smantellare una doppia banda di sfruttatori della prostituzione, che comandava sulla zona Tempio e fino a Cittanova. Da qui, è partita l'attività degli inquirenti che, tramite appostamenti, verifiche e pedinamenti, ha delineato sia la struttura criminale nel suo complesso, sia gli specifici illeciti commessi da ciascuno degli arrestati.

Un quadro che, sottoposto al vaglio del Giudice delle Indagini Preliminari, ha consentito di arrivare ai sei arresti di oggi in una realtà, quella del Fermano, che da tempo reclamava un intervento da parte delle Istituzioni e di cui l'articolata e complessa attività investigativa odierna costituisce l'epilogo, arrivando a sradicare completamente la principale associazione criminale che gestiva la prostituzione lungo la costa.

Sono stati raggiunti dalla misura cautelare della custodia in carcere tre albanesi di 42, 37 e 30 anni.