Berlusconi (Mediaset) sulla pay tv e sulla raccolta di novembre

Berlusconi (Mediaset) sulla pay tv e sulla raccolta di novembre

Presidente onorario? Probabilmente glielo chiederanno ma se io fossi in lui direi di no”. A dirlo è Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato del gruppo di Cologno monzese, a margine della presentazione della serie tv su papa Bergoglio.

A chi gli chiede la possibilità di una collaborazione con Sky, Pier Silvio Berlusconi replica: "Su questo non posso parlare, stiamo ragionando al nostro progetto".

Quando l'argomento trattato è inerente la cessione del Milan ai cinesi ce ne sono da domande da fare e cose da dire e proprio a tal proposito è intervenuto anche Pier Silvio Berlusconi che ha parlato della creatura del padre a 360 gradi partendo proprio dal giorno X e affermando che:"Se tutto va come deve andare, e non vedo perché no, mi sembra che ci siano delle certezze". "Fuori é una parola che non mi piace, mio padre ha giustamente deciso che il suo legame con il Milan rimarrà sempre di cuore ma sarà diverso", ha risposto l'ad di Mediaset. "Beh - ha rispostoPier Silvio Berlusconi - perché è una vicenda di cuore come hadetto più volte".

Oggi il titolo Mediaset in borsa ha chiuso con un frazionale rialzo dello 0,4%.

L'ad di Mediaset spiega i motivi della scelta di passare la mano: "Dopo tanti anni è giusto così". Lo vivo come un atto di coraggio e di amore nei confronti del club. Secondo l'ad, "da un lato questi grandi investimenti stranieri portano nuove risorse al calcio italiano ed è un bene".