F1, Hamilton accetta la sconfitta: "Nico, hai meritato"

F1, Hamilton accetta la sconfitta:

" Lewis è uno dei migliori di tutti i tempi - ha analizzato Nico Rosberg - lui riesce sempre ad avere delle prestazioni di alto livello su qualsiasi tracciato". Da giovani siamo stati amici, ma adesso è impossibile avere buoni rapporti: lottiamo per il titolo, sarà sempre difficile tra di noi. Il tedesco ha vinto quanto poteva, ha gestito il risultato quando doveva, come ad Abu Dhabi, senza eccessi, senza correre rischi inutili. Nico ha raccolto il maggior numero di punti quest'anno, è stato molto consistente e penso non si dovrebbe mai dubitare di un campione del mondo. "Posso capire che a volte si superano anche i limiti", ha commentato Rosberg l'atteggiamento del pilota inglese, che ha ignorato le indicazioni dei box e ha pensato solo ai suoi interessi nella fase finale della gara di Abu Dhabi. Su Twitter ha pubblicato una foto di loro due insieme e un bel messaggio: "Dicevamo che saremmo diventati campioni e ora lo siamo entrambi. Manca, in qualche modo, questa vicinanza, questo calore", ha detto l'austriaco, che è anche a capo del consiglio di sorveglianza del team Mercedes.

Vincere il suo primo Mondiale di Formula 1 battendo l'eterno rivale Lewis Hamilton ed eguagliando il trionfo nel 1982 di papà Keke.

Rinnovando i complimenti a Rosberg, ora inizia il lavoro nelle factory, con tutti i media e gli appassionati alla ricerca di notizie e scoop per poi lanciarsi in pronostici e proclami, che come spesso accade si trasformano spesso in "bufale" e delusioni. Congratulazioni Nico, hai fatto tutto ciò che un campione deve fare. "Quello che ci aiuta è avere una base di rispetto l'uno nell'altro", ha aggiunto.