Salvini,ringrazio Prodi suo "Sì" porterà tanti a votare "No"

Salvini,ringrazio Prodi suo

E allora io dico: "con il no liberiamo le energia e rimaniamo padroni del nostro Paese, con il sì festeggeranno a Bruxelles". "Mi auguro che Prodi lo ripeta tutti i giorni che va avotare 'Sì'". E prosegue: "L'Unione Europea è quella che mette a rischio 500mila posti di lavoro dal 1 gennaio, che ha imposto la legge Fornero, è quella della direttiva sulle banche che ha rovinato tantissimi risparmiatori, quella che ci fa arrivare l'olio dalla Tunisia e i pomodori dal Marocco, quella che non muove un dito a fronte di 500 mila immigrati arrivati in Italia".

Parola di Matteo Salvini. "Continua a parlare solo di aria fritta". "Vince il no, il sì -aggiunge- vince nel voto degli italiani all'estero". "Sciacalli e avvoltoi - ha aggiunto Salvini - Se Goldman Sachs, J.P. Morgan e Financial Times ci dicono di votare 'Sì', è evidente che gli italiani sapranno cosa fare e voteranno 'No'. Perché lui obbedisce ai poteri forti e loro lo sostengono pensando che l'Italia invece sia un Paese in vendita".Salvini ha replicato a una domanda anche sul capo dello Stato. È chiaro, ha detto il leader della Lega, "che se il Cavaliere desse vita a qualche inciucio le nostre strade si dividerebbero". "La parola centrodestra mi fa venire l'orticaria credo ad una distinzione tra globalisti e sovranisti". "Non mi fido ciecamente di nessuno, non firmo assegni in bianco in questi anni c'è stata una regia occulta che dava retta a Bruxelles, ogni riferimento a Napolitano è voluto, vediamo dal 5 in poi".Il leader della Lega ha parlato anche del futuro del centrodestra anche rispetto all'esito del referendum. Nessuna riproposizione dunque del vecchio schema con un'alleanza guidata da Berlusconi e chiarezza sul programma comune: "La nostra idea di Europa è completamente diversa". Mi sembra che Toti, Fitto, Meloni abbiano le idee chiare.