VIDEO Tutti assolti gli imputati di Banca Etruria

VIDEO Tutti assolti gli imputati di Banca Etruria

Bankitalia aveva avanzato una proposta di risarcimento da 320mila euro. Secondo la procura, gli acquirenti dell'immobile furono almeno in parte sovvenzionati dalla stessa Banca Etruria, con prestiti a società a loro collegabili. Bronchi e Canestri erano presenti alla lettura della sentenza.

Assolti: un colpo durissimo per gli inquirenti, e anche inaspettato. Sotto accusa erano finiti tutti gli ex vertici che hanno governato la Banca dal 2011 fino al commissariamento del 2015. "Vertici che adesso sono prosciolti dalle accuse e che potranno rivestire altri importanti incarichi". "Era la soluzione che ci aspettavamo perché anche nel corso delle udienze avevamo dimostrato la correttezza e il lavoro fatto per la Banca dai nostri assistiti" il commento di Stefano Lalomia, uno dei difensori di Canestri. Le Vittime del Salva banche chiedono che a questo punto siano messe in luce responsabilità ben più alte, "ovvero quelle di Banca d'Italia e di Consob".

Tutti gli imputati nel processo Banca Etruria sono stati assolti.

"Giudichiamo inammissibile e vergognosa l'assoluzione dall'accusa di ostacolo all'autorità di vigilanza per l'ex presidente di Banca Etruria Giuseppe Fornasari, l'ex direttore generale Luca Bronchi e il dirigente David Canestri". Lo ha deciso il gup del tribunale di Arezzo, nella prima sentenza dopo lo scandalo che ha riguardato listituto di credito.

Sono due i capi d'imputazione per i quali il procuratore della Repubblica di Arezzo, Roberto Rossi e il pm Julia Maggiore avevano chiesto una condanna a due anni e otto mesi per Fornasari e Bronchi, e a due anni per Canestri. 'Il fatto non costituisce reato', si legge nel dispositivo della sentenza.

Tra i Pm del pool che indaga su Etruria il clima è ancora mesto, ma è già tornata la voglia di combattere: si stringono i tempi sugli altri fronti d'indagine, dalla bancarotta alla truffa e al conflitto d'interesse, si abbozzano le prime ipotesi di appello alle assoluzioni, anche se per quello bisognerà attendere le motivazioni del Gup, entro 90 giorni.