Berlino: strage al mercatino di Natale

Berlino: strage al mercatino di Natale

Era il 14 luglio e morirono 86 persone sulla Promenade des Anglais. Diversi morti, almeno 12, e circa 48 feriti.

Chi è l'attentatore che ieri sera, intorno alle 20.15, ha guidato un tir con targhe polacche e travolto i turisti recatisi ai mercatini di Natale di Berlino, nei pressi della Kurfuerstendamm? Naved, nato in Pakista, è un 23enne che era entrato in Germania come richiedente asilo e, sebbene fosse già noto alle forze dell'ordine per reati minori, non era considerato un fondamentalista. "Nella cabina del tir" sono anche stati ritrovati degli "indumenti macchiati di sangue", prosegue l'agenzia, mentre l'uomo arrestato e sospettato di essere il guidatore "non aveva vestiti macchiati".

Un sito di notizie economiche polacco, Money.pl., ha reso noto che l'azienda proprietaria del camion ha cercato di raccogliere alcune informazioni sui movimenti del mezzo.

Secondo quanto riferisce Die Welt, unità speciali della polizia hanno fatto irruzione attorno alle 4 di questa mattina in un hangar dell'ex aeroporto di Tempelhof, a Berlino, dove da un anno è stato allestito un grande campo che accoglie i profughi. Si tratterebbe di un cittadino pachistano apparentemente entrato in Germania come profugo pochi mesi fa.