Presepe vivente a Ornica

Si parte dal censimento dei soldati romani fino ad arrivare alla 'sfilata' dei Magi.

L'iniziativa ha coinvolto tutti gli alunni della scuola primaria nella realizzazione di presepi artistici che saranno oggetto di un concorso interno e più di 100 alunni della scuola secondaria e delle classi quinte e quarte nella realizzazione di scenografie, nella scelta e nei canti delle nenie tipiche siciliane, nella messa in scena e animazione del presepe vivente.

La rappresentazione si svolgerà nel cortile dove, attraverso la riproduzione delle strade di Betlemme e con oltre 50 figuranti in costume, dove passeggiare e rendere omaggio a Gesù bambino.

Il centro storico e la sua area monumentale, per il terzo anno consecutivo, diventano la cornice barocca del presepe vivente allestito dall'associazione Pro Loco di Nardò. Un piccolo sostegno dei nostri studenti, un grande aiuto per chi non ha nulla.

L'innovativo. Le novità che caratterizzeranno la manifestazione, che rappresenteranno un'innovazione rispetto alle edizioni precedenti, ricadono nel campo della sorpresa e, in quanto tali, non possono essere svelate al pubblico prima che esso le gusti con i propri occhi e le proprie orecchie; sarebbe come sottrarre un po' di magia all'evento che è magico per 'antonomasia'. L'inaugurazione si terrà domenica 25 dicembre, il giorno di Natale, alle 17,30 da via Roma, nei pressi della Rotonda, da dove è prevista la partenza della processione figurata con i personaggi del presepe: l'arrivo all'ingresso della rappresentazione vivente è fissata intorno alle 18. Il tutto si prospetta come un appuntamento di Natale unico, realizzato con la partecipazione del Comitato di frazione di Fossato e dei suoi abitanti. Domenica 8 gennaio, in particolare, sarà aperto dalle ore 11 alle 20.