Rinnovo Suso - Milan: le cifre dell'operazione

Rinnovo Suso - Milan: le cifre dell'operazione

Autentico protagonista di questo ottimo inizio di stagione per il Milan, lo spagnolo Suso in vista della Supercoppa italiana di venerdì ha rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport.

Per Suso questa "È la partita più importante della mia carriera".

Su Montella: "Gestisce il gruppo in maniera ottimale e mi ha sempre dato fiducia". D'altra parte le parti hanno raggiunto l'intesa su quasi tutti gli aspetti e la volontà di Suso di continuare a rappresentare i colori rossoneri non può far altro che accelerare e rendere più snelle le trattative. "La nostra classifica non mi sorprende, già in estate avevo capito che quest'annata poteva essere quella giusta". Se sbagli ti puniscono subito. Dovremo stare molto compatti, avendo loro attaccanti che giocano tra le linee. In qualche movimento e giocata in effetti siamo simili, ma lui gioca più dentro rispetto a me.

Infine sul suo futuro Suso non ha dubbi, ammettendo di voler restare assolutamente al Milan e rinnovare al più presto il contratto: "Speravo che questo per me sarebbe stato l'anno della svolta, e sto dimostrando che giocando con continuità può esserlo. Vorrei inoltre che mi venisse data un'opportunità in nazionale". E poi ancora: Come il risultato influenzerà la stagione: "Se perdiamo, per esempio, come è successo a Roma, avremo buoni motivi per essere soddisfatti lo stesso nel nostro percorso di crescita. Vogliamo il trofeo per ricominciare e per fare un bellissimo regalo al presidente più grande del mondo". Se ne sta già parlando e per me non ci sono problemi.