Volley, Forni positivo a cocaina

Volley, Forni positivo a cocaina

Il pallavolista modenese Marcello Forni è stato sospeso dal tribunale nazionale antidoping per la positività a un metabolita della cocaina.

Il consorzio Vero Volley Monza ha rescisso il contratto con il giocatore con effetto immediato.

La notizia shock è apparsa oggi sul sito della Nado Italia, l'organizzazione nazionale antidoping (derivazione funzionale dell'Agenzia Mondiale Antidoping).

Si spiega così il motivo della rescissione contrattuale operata dalla società brianzola per "aver tenuto comportamenti personali, al di fuori dell'ambito sportivo, non consoni".

L'atleta è stato immediatamente licenziato da Monza. "La società si riserva di valutare, nelle sedi opportune, la possibilità di costituirsi parte lesa e di rivalersi sull'atleta per i danni arrecati".