Follia Zamparini, pensa al ritorno di De Zerbi

Follia Zamparini, pensa al ritorno di De Zerbi

Da un lato Corini con le valigie pronte, dall'altro De Zerbi che rifiuta la proposta di Zamparini. La sconfitta contro l'Empoli ha portato a nuove riflessioni il presidente Maurizio Zamparini che sta valutando la sostituzione dell'attuale tecnico, Eugenio Corini, ed aveva contattato il suo predecessore in panchina Roberto De Zerbi, ricevendo però un rifiuto.

Manifestazioni di solidarietà da tutti i giocatori non hanno tardato: nell'ultima seduta di allenamento la rosa palermitana si è chiaramente schierata a favore di Corini.

De Zerbi, no a Zampa - L'ex allenatore del Foggia, esonerato il 30 novembre e ancora sotto contratto con il club siciliano, non ha voluto sentir ragioni: nessuna condizione per un ritorno sulla panchina rosanero, neppure dopo il colloqui di lunedì. Al momento quindi il Palermo va avanti con Corini, anche se l'allenatore è ufficialmente sfiduciato.

Guglielmo Miccichè, vicepresidente del Palermo, ha parlato della situazione allenatore, ribadendo la sua fiducia in Eugenio Corini: "Corini è l'allenatore del Palermo, l'intenzione è quella di continuare con lui e personalmente mi auguro non cambi nulla". Zamparini evidentemente si è fatto due conti: meglio far un poco di cassa subito, incassare a luglio il "paracadute", e poi con questi soldi rifare la squadra che possa vincere subito il campionato di B. Lo ha anche detto qualche giorno fa: tutto sommato la serie B non è l'inferno. Grazie all'acquisizione del Palermo l'imprenditore friulano ha potuto ricevere tanto affetto e riconoscenza da una piazza che ha sempre avuto molta fame di calcio, la quale ha vissuto un'epoca d'oro tra il 2004 ed il 2011.