Hideki Kamiya sorpreso dalle reazioni dei fan dopo la cancellazione di Scalebound

Hideki Kamiya sorpreso dalle reazioni dei fan dopo la cancellazione di Scalebound

Scalebound era stato annunciato durante l'E3 del 2014 e sarebbe dovuto uscire lo scorso anno come esclusiva Xbox One, mentre le ultime notizie prevedevano l'uscita nel corso del 2017. L'action RPG giapponese è definitivamente morto?

Tom Philips ha comunicato alla testata brittanica Eurogamer il motivo secondo il quale Microsoft avrebbe deciso di interrompere i rapporti con Platinum Games. Stiamo attualmente lavorando per portare un'ottima lineup per il 2017 con titoli come Halo Wars 2, Crackdown 3, State of Decay 2, Sea of Thieves e tanti altri emozionanti titoli.

Hideki Kamiya è tornato a parlare del caso Scalebound su Twitter, dopo essere intervenuto nelle scorse ore per tranquillizzare i fan riguardo alle sue condizioni di salute. Il primo a rispondere è stato il leader della divisione Xbox di Microsoft, Phil Spencer. Siamo molto delusi per come sia finita questa vicenza, soprattutto perché sappiamo che molti dei nostri fan attendevano questo gioco tanto quanto noi. Una situazione che ha pesantemente rallentato lo sviluppo di Scalebound, per altro afflitto da problemi relativi all'engine e alle stringenti scadenze. Le voci indicavano che Platinum Games e Microsoft avevano concluso qualsiasi lavoro sul progetto prima della fine del 2016. "Spero che ci continuerete a seguire anche in futuro".