Mantova, sessantenne tenta di strangolare la moglie e poi si suicida

Un uomo si è tolto la vita dopo aver tentato di strangolare la moglie durante un litigio. Il fatto di cronaca arriva da Pegognaga, piccolo comune in provincia di Mantova, ed è accaduto nel pomeriggio di ieri. Stando a quanto riferito, la coppia stava per separarsi e i litigi erano ormai continui.

L'uomo, un muratore in pensione di 60 anni, ha atteso che la moglie, coetanea, rientrasse dal lavoro. I due hanno cominciatoa litigare e il marito, che non accettava la fine delmatrimonio, si è scagliato con veemenza contro la consortetentando di strangolarla.

La donna è riuscita a divincolarsi e ha chiamato i Carabienieri. Quando il muratore ha visto che stavatelefonando, non ha retto al senso di colpa e si è suicidato. La moglie, sotto choc, è stata medicata all'ospedale per le ecchimosi sul collo.