Previsioni meteo: nuova ondata di gelo da martedì/ Le zone colpite

Previsioni meteo: nuova ondata di gelo da martedì/ Le zone colpite

Una nuova bassa pressione, attiva proprio nello stesso periodo, darà luogo a precipitazioni sulle Isole Maggiori che si spostano verso la Calabria.

Anche sulla Liguria centrale si attiverà un flusso umido importante da SW responsabile nella notte e al mattino di alcune deboli nevicate oltre i 300-400m in Appennino e localmente anche a quote inferiori sul Genovesato. Se nella giornata di oggi, lunedì 9 gennaio, sembra che le temperature siano in leggera risalita, da domani, martedì 10 gennaio, un vorice gelido sui Balcani si inizierà a muovere verso l'Adriatico e iniziando così una nuova fase di raffreddamento di tutta Italia.

Per quanto riguarda le precipitazioni nevose, già dalla serata di ieri sera sono tornati a scendere fiocchi anche più consistenti con i primi accumuli al suolo. Sin dal mattino deboli nevicate possibili tra est Lombardia, basso Veneto e Polesine e, fino in costa, sul medio e basso Adriatico, nella seconda parte del giorno anche nelle regioni di Nordovest (si tratterà per lo più di spolverate). Intense gelate all'alba da nord a sud. Ma pare che ancora una volta i fenomeni riguarderanno i settori centro-meridionali della penisola, con neve quindi che tornerà a imbiancare soprattutto le regioni adriatiche e il Meridione. Venti dai quadranti settentrionali, deboli o moderati al Centrosud.GIORNI SUCCESSIVI - Tra giovedì e venerdì, assisteremo al probabile innesco di correnti atlantiche più miti, che avranno il merito di scalzare, seppur temporaneamente, questa massa d'aria gelida, favorendo un più sensibile rialzo delle temperature. Asciutto ma freddo altrove.