Coppa Italia, svanisce il sogno Chievo beffato nel recupero

Coppa Italia, svanisce il sogno Chievo beffato nel recupero

Alla Fiorentina basta un rigore di Bernardeschi all'ultimo secondo di gara per superare il ChievoVerona e conquistare la qualificazione ai quarti di Coppa Italia, dove incontrerà il Napoli.

A inizio del primo tempo è la Fiorentina a prendere in mano l'iniziativa e al 2' potrebbe già trovare la via del goal con Zarate, ma l'attaccante sbaglia clamorosamente con l'interno destro calciando alto, seppur non di molto. Il centrocampista serbo pecca d'ingenuità in due occasioni e paga dazio per entrambe, ricevendo un cartellino rosso e lasciando la squadra in 10 per tutta la ripresa. E forse non è un rifugio diplomatico quello di Federico Bernardeschi quando, dopo la partita di Coppa Italia contro il Chievo, ammette chiaramente di "pensare in questo momento solo al presente". Proprio dal calcio di punizione seguente i viola sfiorano subito il vantaggio, ma il gran tiro di Bernardeschi sbatte contro l'incrocio dei pali. La goal line technology interviene, la palla non è entrata completamente. E' la migliore occasione da rete del match finora. E' possibile che il tecnico lusitano adotti un leggero turnover, senza però stavolgere quella che é la formazione base, anche perché dopo più di 20 giorni di sosta, tra pausa natalizia e partita rinviata, i viola hanno bisogno di ritrovare il ritmo gara. Squadre di nuovo in parità numerica.

Quando i giochi sembrano ormai fatti e la sfida destinata ad andare ai supplementari, ecco che Gobbi in area al 90' pesta il piede di Bernardeschi, per l'arbitro Celi non ci sono dubbi, è calcio di rigore in favore della Fiorentina.