Cavani: la Juve? Non mi interessa, non la seguo mai

Cavani: la Juve? Non mi interessa, non la seguo mai

L'ex centravanti del Napoli, Edinson Cavani, ha parlato al Corriere del Mezzogiorno: "Mertens è un grande giocatore, non abbiamo caratteristiche simili, ma lui è furbo e sa come si fa gol. Mi piace molto il gioco che sta proponendo, è una squadra forte che gioca in maniera spregiudicata". Cavani replica così:"Da ragazzino giocavo a centrocampo, ma i gol li ho sempre avuti nel sangue". "Mertens? Un grande calciatore, davvero molto forte". Sapeva che dovevo migliorare ma diceva di ammirarmi. "Mertens probabilmente ha la stessa fiducia del suo allenatore, ma i suoi movimenti restano da esterno". I miei figli vivono ancora a Napoli e si trovano benissimo.

Cosa ne pensa invece Cavani di quel disperato desiderio di un ritorno da parte dei tifosi: "Sto molto bene qui al Psg, ma il futuro può riservare qualsiasi cosa". Quando posso non mi perdo una partita degli azzurri, non so dire se vincerà nuovamente la Juventus lo scudetto perché non guardo altre squadre. Secondo Cavani è presto per fare pronostici sul vincitore del campionato, e non è detto che sarà la Juve: "Ci sono tante partite da giocare".

"Ho avuto la fiducia dei tifosi e dei miei compagni". Se mi piacerebbe tornare?

MERCATO - "Sto molto bene al Psg ma il futuro può riservare qualsiasi cosa". La stessa fiducia che Mazzarri ebbe in Cavani, quando arrivò da Palermo con più di qualche dubbio circa le sue doti: "Ho lavorato tanto e poi a Napoli ho avuto tanta fiducia, Mazzarri mi motivava molto, gli sono molto grato".

Forti al punto da poter competere con il Real Madrid in Champions? "Io immagino cosa sarà il San Paolo nella partita di ritorno.Da brividi!".