Riscaldamento globale, Scott Pruit (EPA): "Emissioni Co2 non responsabili"

Riscaldamento globale, Scott Pruit (EPA):

Da cosa dipende il riscaldamento climatico? A dirlo Scott Pruit, il nuovo numero uno dell'Epa, l'agenzia di protezione ambientale americana, nominato dal presidente Trump. Una tesi che contrasta con quella di altre agenzie federali che studiano i cambiamenti climatici: nel rapporto presentato lo scorso gennaio da Nasa e Nooa emergeva come fosse proprio l'anidride carbonica responsabile dell'aumento della temperatura di 1,1 gradi dalla fine del 19esimo secolo.

Per Nasa e Nooa (National oceanic and atmospheric administration) non ci sono dubbi: le emissioni di anidride carbonica e altre emissioni legate alle attività dell'uomo sono le principali responsabili del surriscaldamento globale.

Credo che misurare con precisione l'impatto dell'attività degli uomini sul clima sia qualcosa di molto difficile. Quando era procuratore generale dell'Oklahoma per ben 13 volte ha fatto causa all'Epa sui regolamenti per la tutela dell'ambiente, la riduzione delle emissioni e lo sversamento di sostanze pericolose nei fiumi.