Salone e Fuorisalone, previsti oltre mille eventi per la Milano Design Week

Salone e Fuorisalone, previsti oltre mille eventi per la Milano Design Week

Al loro interno, grazie a 100 giovani volontari delle scuole di design, si potrà andare alla scoperta dell'innovazione e della cultura del progetto.

Sarà la manifattura 4.0 la protagonista assoluta dell'edizione di quest'anno della Milano Design Week che si terrà dal 9 a 4 aprile in contemporanea con il Salone del Mobile e che è stata presentata oggi a Palazzo Morando dall'assessore alla Moda e Design Cristina Tajani insieme al direttore generale del Salone Marco Sabetta e a Marva Griffin, ideatrice del Salone Satellite. Tra gli appuntamenti, l'omaggio ai vent'anni del Salone Satellite, con una retrospetttiva alla Fabbrica del Vapore curata da Beppe Finessi che raccoglie i migliori progetti tra gli oltre mille presentati nei due decenni ormai trascorsi da oltre 270 scuole internazionali di design. E poi un'attenzione particolare alla manifattura 4.0, filo conduttore 2017. Giovani designer internazionali che saranno protagonisti anche nel quartiere Bovisa con "A letto con il Design", un'iniziativa che trasformerà l'ex fabbrica di via Cosenz 44/4 in un ostello temporaneo per esporre e far convivere i makers in uno spazio ibrido tra casa, fabbrica e galleria. Tratto distintivo di quest'edizione dunque sarà la manifattura digitale, ovvero, come ha spiegato l'assessore Tajani quello che è "un nuovo modo di guardare alla produzione che coniugando recupero dei saperi artigiani e utilizzo delle nuove tecnologie, può essere un driver importante di coesione sociale e sostenibilità ambientale nel settore del design e dell'arredo".

Tra le iniziative dedicate a questi temi ci sarà Green smart living, un modulo abitativo che promuove la cultura del vivere sano e sostenibile per spazi di architettura ibrida, green e social proposto dalla confederazione nazionale dell'artigianato. Sempre in zona Tortona la mostra "New Materials for a Smart City" ideata da Material ConneXion offre al pubblico una panoramica sulle nuove frontiere dell'innovazione materiale per la creazione della città intelligente. Per l'occasione, sono attesi nel capoluogo lombardo oltre 300.000 visitatori provenienti da più di 156 diversi Paesi del Mondo. "Si tratta di un bell'esempio di collaborazione tra istituzioni pubbliche e soggetti privati e vuole essere il segno della valorizzazione della cultura del bello, della ricerca e dell'innovazione in città" ha dichiarato.