Ebola, Oms: il virus è tornato in Africa

Ebola, Oms: il virus è tornato in Africa

Una nuova epidemia di ebola è scoppiata nella Repubblica Democratica del Congo. Dei tre morti, uno è stato sicuramente colpito dal virus ebola, gli altri due decessi sono ritenuti "sospetti" poiché presentano i sintomi della malattia.

Secondo quanto dichiarato dal rappresentante Oms in Congo Allarangar Yokouide, il contagio sarebbe iniziato a fine aprile a Bas-Uele, nel Nord del Paese, a circa 1.300 chilometri di distanza dalla capitale Kinshasa. L'Oms ha descritto questa epidemia come una "crisi di sanità pubblica di importanza internazionale".

Oggi sabato 13 maggio Medici Senza Frontiere (MSF) sta inviando un'équipe di 14 persone a Likati, in collaborazione con il Ministero della Salute locale, per avviare un intervento di emergenza insieme a un'équipe di 10 persone del Ministero della Salute.

Nello stesso periodo si verificò anche un focolaio nella Rdc, non legato all'epidemia più grande, che fece 49 morti.