Enel "Basta telefonate per nuovi clienti"

Enel

Troppo molesto, troppo aggressivo e capace di sortire un effetto boomerang nei confronti del buon nome della società, specie se esercitato da call center esterni che non rispettano le norme di legge e i patti con l'azienda.

Dopo le tante proteste, Enel sospende le telefonate commerciali moleste.

Stop alle chiamate dell' Enel a casa.

Enel quindi ha annunciato che "non chiamerà più al telefono per stipulare nuovi contratti di fornitura per elettricità o gas", a partire dal prossimo primo giugno.

Mentre il Governo è finito nell'occhio del ciclone per il discusso Ddl che spiana la strada al telemarketing selvaggio, Enel va controcorrente.

La svolta - Enel è il primo grande gruppo in Italia ad annunciare il cambio di strategia sull'invasivo telemarketing - è legata alla scelta d "parlare direttamente alle persone e ai clienti, in modo trasparente e non invasivo, evitando da ora in poi telefonate spesso non gradite" spiega una nota dello stesso gruppo.

Il Contact center Enel, numero 800900860, svolge un ruolo molto importante per la società: gestisce oltre 1,5 milioni di telefonate al mese.

L'azienda ha anche investito per migliorare i propri canali digitali, il sito web www.enelenergia.it, l'app Enel Energia e i social newtork, per permettere di gestire velocemente la propria fornitura anche da pc, smartphone e tablet. Chissà che dopo il recente intervento del Garante Privacy, che si è detto preoccupato per gli emendamenti contenuti nel testo del provvedimento in materia di telemarketing, non si possa procedere ad una modifica in zona Cesarini del provvedimento in chiave di maggior tutela dei consumatori.