Blue Whale, prima persona indagata in Italia

Blue Whale, prima persona indagata in Italia

Arriva il primo indagato a Milano in uno dei diversi fascicoli avviati seguito a denunce sul presunto fenomeno della 'Blue Whale'.

L'indagine comunque è appena agli inizi.

Per il momento solo una ventenne risulta indagata per avere istigato una dodicenne romana a suicidarsi dopo averla adescata sul social network Instagram. Ai primi di giugno sono stati sequestrati il notebook e il telefono dell'indagata che nei prossimi giorni verranno analizzati per accertare il tenore dei messaggi incriminati e se siano stati spediti dalla presunta 'curatrice'.

Sul tavolo del pm milanese Cristian Barilli ci sono una cinquantina di segnalazioni, inoltrate da genitori e insegnanti, su altrettanti giovanissimi che nelle ultime settimane avrebbero aderito alla "Blue Whale".