Incidente in montagna, muore un teramano di 23 anni

Incidente in montagna, muore un teramano di 23 anni

Uscito il 17 giugno per un'escursione in Trentino, senza fare ritorno a sera, un giovane di Teramo è stato recuperato morto il 18 giugno. Domenica mattina, intorno alle 4.30, è scattato l'allarme per il giovane, originario di Teramo, che da sabato sera non dava più notizie di sé.

Il ritrovamento dell'auto dell'alpinista a Maso Col, normale punto di partenza per l'itinerario alpinistico, ha dato la conferma della sua presenza nella zona. Si tratta di Filippo Di Francesco, 23 anni, che si trovava nella zona delle Pale di San Martino. Poche ore dopo il corpo del giovane è stato trovato senza vita ai piedi del Campanil Castrozza. Alle prime luci dell'alba è intervenuto nelle ricerche anche l'elicottero e proprio durante una delle rotazioni per la perlustrazione dell'area di ricerca è stato individuato il corpo del giovane, purtroppo senza vita, alla base del Campanile Castrozza, da dove si presume che sia precipitato. Era un grande amante della montagna ed appassionato di arrampicata.

La procura ha aperto un fascicolo di inchiesta per indagare le cause della morte, in particolare se il 23enne ha accusato un malore.