Intervista impossibile a Don Milani: riconoscimenti per la VB del Marconi

Intervista impossibile a Don Milani: riconoscimenti per la VB del Marconi

A cinquant'anni dalla scomparsa e dalla durissima Lettera a una professoressa, il priore di Barbiana entra al ministero dell'Istruzione in una giornata dedicata alla sua opera e ai suoi scritti voluta dalla ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli con il ricordo di chi ha vissuto con lui e di chi lo ha studiato (dalla professoressa Adele Corradi agli allievi Paolo Landi e Aldo Bozzolini, allo storico Alberto Melloni) e le riflessioni dei direttori del "Corriere della Sera" Luciano Fontana, della "Stampa" Maurizio Molinari, di "Avvenire" Marco Tarquinio.

"'Insegnare a tutti' era l'obiettivo di Don Milani ed è per questo che abbiamo scelto questo titolo per l'incontro di domani".

Il Faro on line - "Il giorno 5 giugno 2017, presso la sala delle comunicazioni del Miur in viale Trastevere, alla presenza della ministra Valeria Fedeli e dei tanti ospiti intervenuti per l'occasione, dopo la lettura del saluto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si è celebrata la figura di Don Milani attraverso i numerosi contributi di studiosi, direttori di importanti testate giornalistiche italiane, nonché personalità che lo hanno conosciuto" - lo dichiara Nicola Guzzone, preside dell'istituto Marconi di Civitavecchia. Ma don Milani "ha anche posto con forza la questione dell'uguaglianza tra cittadini e della rimozione delle barriere tra di loro". Aperta ed inclusiva significa anche capace di parlare a chi è più emarginato, a chi è a rischio dispersione.

"E', infatti, all'educazione e alla promozione umana e culturale dei giovani che il priore di Barbiana ha dedicato la sua intera esistenza. Il suo metodo, incompreso e talvolta osteggiato da alcuni, ha precorso il concetto di comunità educativa, oggi alla base della scuola moderna", ha aggiunto.

L'evento è stato pensato con la scuola e per la scuola.

Nelle scorse settimane il Ministero ha inviato una circolare a tutti gli istituti per invitare docenti, studentesse e studenti a rileggere l'opera di Don Milani e a seguire la diretta dal Ministero.