È morta Carla Fendi: la stilista, malata da tempo, aveva 80 anni

È morta Carla Fendi: la stilista, malata da tempo, aveva 80 anni

Per decenni è stato indissolubile il legame che aveva stabilito negli anni '80 con Menotti prima e poi con il direttore artistico del Due Mondi, Giorgio Ferrara, al quale aveva assicurato sostegno e collaborazione per far rinascere un Festival in cerca di identità dopo la scomparsa del Maestro.

"Mio marito mi ha spinto a diventare una mecenate" raccontava con nostalgia parlando del suo compagno di vita, Candido Speroni, morto nel 2013 a 83 anni. Oggi se ne è andato il il presidente onorario del gruppo, la donna che ha dato vita all'associazione Carla Fendi, impegnata in opere di mecenatismo importanti, tutte volte a supportare le arti, l'artigianato e il sociale.

Si è spenta all'età di 80 anni la famosa stilista italiana Carla Fendi, madrina dello storico marchio insieme alle altre quattro sorelle figlie dei fondatori della storica casa di moda. Sono addolorato come per la morte di una persona della mia famiglia. Ma parallelamente, già dagli anni Sessanta, Carla si dedica al settore delle relazioni pubbliche puntando innanzitutto al mercato più difficile, quello americano, i cui successi ottenuti hanno sancito il successo di Fendi nel mondo. Un coinvolgimento che matura di anno in anno e che si consolida attraverso l'amicizia con Menotti.

Lutto nel mondo della moda. Con questo spirito, la Fondazione promuove eventi allo scopo di preservare eccellenze artistiche del passato e di promuovere personalità emergenti. Ha restaurato il Teatro Caio Melisso a Spoleto e sostenuto la creazione del presepe creato nel dicembre 2015 da Giosetta Fioroni nella Basilica di Santa Maria in Montesanto a Roma, la chiesa degli Artisti dove prosegue la consuetudine, nata negli anni Cinquanta con monsignor Ennio Francia, di coinvolgere gli artisti nella realizzazione di opere sacre. Tutte iniziative che dimostravano ancora una volta il grande amore che legava Carla Fendi al marito, scomparso dopo breve malattia nel 2014 e dal cui dolore pare non si sia mai del tutto ripresa.