Scoperti altri 219 pianeti, 10 abitabili come la Terra

Scoperti altri 219 pianeti, 10 abitabili come la Terra

Ricordiamo che il telescopio spaziale Kepler va a caccia di pianeti con la tecnica del transito, che consiste nell'osservare la luminosità di una stella madre: se si riduce per un breve periodo di tempo potrebbe essere il segnale di un transito, ossia di un pianeta che passa davanti alla stella stessa. Con quest'ultima terminologia, in particolare, si intendono tutti quei pianeti posizionati ad una distanza tale dalla propria stella da permettere all'acqua di scorrere allo stato liquido sulla superficie rocciosa.

A quanto pare la Terra non è l'unico pianeta dello spazio ad essere abitabile.

Grazie ai dati di Kepler, un secondo gruppo di ricerca è riuscito anche a misurare con precisione migliaia di pianeti, rivelando due tipologie principali tra quelli più piccoli: quelli rocciosi grandi quanto la Terra e quelli gassosi più piccoli di Nettuno. IL SUMMIT All'incontro, che si terrà presso il centro di ricerca Ames della NASA nella California della Silicon Valley, parteciperanno Mario Perez (ricercatore Nasa a Washington del programma Kepler); Susan Thompson (ricercatrice Nasa presso il SETI Institute di Mountain View in California); Benjamin Fulton (ricercatore presso le Università delle Hawaii a Manoa e al Caltech, California Institute of Technology a Pasadena) e Courtney Dressing (collega di Carl Sagan).

Il telescopio spaziale Kepler è stato lanciato nel 2009.

Quello formulato in questi giorni dalla NASA è la versione più completa e dettagliata finora mai realizzata del catalogo dei candidati espianti, ovvero quelli fuori dal nostro Sistema Solare, scoperti da Kepler. Kepler ci ha fatto capire che esistono Sistemi solari tipo il nostro. Ogni stella messa sotto osservazione, infatti, ospita una serie di pianeti che le orbitano intorno. Ma cosa ci diranno di così interessante gli astrofisici della Nasa? "La natura quindi ci appare sempre complessa, e i risultati odierni sono uno stimolo ulteriore per chi lavora a esplorare i meccanismi attraverso i quali si formano stelle e pianeti". SI ATTENDE IL TELESCOPIO SPAZIALE JAMES WEBB Ma per una più accurata ricerca e per avere risposte certe, riferite ad una eventuale presenza di atmosfera, servono strumenti più potenti di quelli in dotazione di Kepler. Di questi, ben 2.335 sono stati successivamente accertati come pianeti: tra loro, più di 30 hanno dimensioni simili alla Terra e si trovano in fascia abitabile.