Siena Jazz celebra la Festa Europea della Musica

Siena Jazz celebra la Festa Europea della Musica

Siena: Siena Jazz celebra la Festa Europea della Musica con quattro giorni di concerti ad ingresso gratuito.

La musica, infatti, si inserisce nell'istituto penitenziario lavorando sul detenuto, per ricondurlo a uno stato di equilibrio psico-fisico perso o mai posseduto, necessario al suo benessere e soprattutto a un suo reinserimento positivo nella società. "Ancora una volta la sinergia tra attori culturali di Messina e l'Amministrazione comunale - ha sottolineato l'assessore alla Cultura, Federico Alagna", - consentirà di offrire un programma di iniziative di alto profilo attraverso un approccio volto a valorizzare, con umiltà e spirito di servizio ma anche con una visione strategica, il tanto che c'è nella nostra città. L'evento organizzato dalla ProLoco di Ostuni, presieduta dal prof.

Nata il 21 giugno 1982 a Parigi, grazie al Ministro della Cultura francese, la Festa della Musica è un evento che raccoglie musicisti professionisti e dilettanti di ogni livello e genere, per esprimersi liberamente e gratuitamente in un gesto di disponibilità e partecipazione, per condividere il piacere e la gioia di vivere momenti di allegria a ritmo di musica.

Tra piazza Affari, Darsena, piazza XXV Aprile e piazza Castello con concerti, showcase e dj set, che daranno spazio a band emergenti e indipendenti presenteranno proposte musicali provenienti da tutta Italia selezionate tra le campagne di maggior successo del portale Distratti e Musicraiser.com.

Dal 2002, grazie all'impegno della AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica), in Italia hanno aderito più di 280 città, creando una rete distribuita su tutto il territorio nazionale.

Le transenne della Granfondo Sportful Dolomiti race, gli arazzi sventolanti del Palio, le note sempre più incalzanti della Festa della musica, che ieri sera sono scivolate per ogni via e ogni angolo di piazza, non fanno che rendere tanti singoli eventi d'eccezione in un unico ritornello dal tono sempre più familiare.