Maltempo, situazione drammatica a Reggio Calabria: un morto, danni gravissimi

Maltempo, situazione drammatica a Reggio Calabria: un morto, danni gravissimi

Con l'arrivo di questo fronte di instabilità si sono formati in poche ore numerosi temporali che hanno causato nubifragi in vaste zone di Sicilia e Calabria, specialmente in provincia di Messina e di Reggio Calabria. Un risveglio da incubo per residenti e turisti, costretti a spalare il fango assieme ai vigili del fuoco intervenuti sul posto.

Nemmeno il tempo di accantonare l'emergenza incendi, a dover fare i conti con un'ulteriore criticità. Secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie, il forte vento ha fatto volare sdraio e ombrelloni che hanno colpito alcuni bagnanti: quattro di loro sono stati portati in codice verde all'ospedale Grassi di Ostia mentre gli altri sono stati medicati sul posto. L'Unità di crisi sta operando in stretto raccordo con il Dipartimento Nazionale e quello Regionale della Protezione Civile e continuerà ad essere attiva sino a cessate esigenze. Nella piccola cittadina situata sulla costa, sono caduti 83mm di pioggia ma sulle colline che la sovrastano si segnalano accumuli di 120mm: un quantitativo esagerato, che ha provocato un vero e proprio disastro. Alcune strade sono state invase da acqua e fango e alcune vetture parcheggiate sono state trascinate dall'acqua.

Le forti piogge hanno causato diversi e allagamenti e una frana, che ha provocato la chiusura del tratto tra Scilla e Bagnara Calabra sulla SS 18 Tirrena Inferiore. "Come Città Metropolitana, in sinergia con la Protezione Civile, l'Esercito e il Comune di Scilla, abbiamo predisposto un intervento di messa in sicurezza delle zone più a rischio e adesso la situazione è in via di definizione", ha spiegato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.

Il lucernario della chiesa madre della frazione superiore di Caulonia è stato lesionato da un fulmine che, oltre a colpire la chiesa, ha innescato un incendio che ha interessato il sotto tetto della chiesa. Si profila dunque l'arrivo della quarta ondata di caldo della stagione.