Mondiali Budapest: Italia d'oro nel sincro misto

Mondiali Budapest: Italia d'oro nel sincro misto

Nei preliminari gli azzurri erano secondi con 88.2492 punti mentre in finale hanno dimostrato tutta la loro classe chiudendo a 90.2979 punti (27.2000 di esecuzione, 27.4000 di impressione artistica e 35.6979 di elementi). È la prima medaglia d'oro vinta nella storia del nuoto sincronizzato azzurro e la prima di questi campionati mondiali per l'Italia. Sapevamo che dare un contenuto sociale e politico poteva essere anche sbagliato a livello strategico in una competizione sportiva, ma ci abbiamo provato lo stesso, anche per battere un colpo nella comunità internazionale, per dire: 'il dramma c'è, ve lo facciamo vedere anche durante i mondiali di nuoto, è inutile che vi girate dall'altra parte.

Fotografa il dramma, l'amore e la speranza di tante famiglie che ogni giorno fuggono dall'odio della guerra, dalla piaga della fame e dalla persecuzione politica e religiosa.

A Budapest si riscrive la storia. Un punteggio che gli è bastatato per superare di poco i russi Mikhaela Kalancha e Alekaandr Maltse, che hanno guadagnato 90.2639.

Ieri invece Arianna Bridi ha conquistato il terzo posto del podio nella 10 chilometri di nuoto di fondo. Il 38enne sirenetto americano per anni ha girato il mondo perorando l'ingresso degli uomini nel nuoto sincronizzato. Quello conquistato da Manila Flamini e Giorgio Minisini è un oro storico, il primo nella storia italiana di questo sport e anche il primo in assoluto in questi mondiali ungheresi. Una profezia che, oggi, si è avverata. Minisini infatti tornerà in vasca con Mariangela Perrupato per una medaglia nel Libero.