Ostia, incendio pineta di Castel Fusano, trovati tre inneschi

Ostia, incendio pineta di Castel Fusano, trovati tre inneschi

Una colonna di fumo nero si alza dalla pineta di Castel Fusano, nel quartiere Ostia di Roma, dal pomeriggio del 17 luglio.

Il primo all'interno della pineta all'altezza dell'Infernetto nell'area a ridosso di via del Martin Pescatore, mentre un altro innesco è stato individuato lungo la via Cristoforo Colombo, in prossimità di via del Circuito.

Tutta l'area ricoperta da sterpaglie, complice il vento, ha preso subito fuoco, sono intervenuti due mezzi dei Vigili del Fuoco per domare le fiamme, lavorando per più di quattro ore, spegnendo anche cataste di legno onde evitare il peggio per le abitazioni.

Sul posto impegnati nelle difficili opere di spegnimento i vigili del fuoco, servizio Giardini, carabinieri e Forestale.

La pineta fu devastata nell'estate del 2000 da un incendio di vaste dimensioni che compromise in parte la vegetazione formata da pini secolari. Molte le esplosioni, forse di bombole del gas, che sono state udite sa alcuni passanti e residenti di zona. Una zona dove sono presenti numerose baraccopoli. "Alcuni sono già andati via, soprattutto chi era con i bambini - spiegano - quello che si vede in lontananza non è certo rassicurante". Traffico in tilt ad Ostia a causa delle chiusure ala circolazione di alcune strade dovute all'incendio scoppiato nella pineta.