Eurozona: a luglio inflazione stabile all'1,3%

L'inflazione sottostante (escluse energia, prodotti alimentari, bevande alcoliche e tabacco, che esclude cioè prodotti con prezzi particolarmente volatili) è stata confermata all'1,2% in luglio, contro il +1,1% di giugno.

L'inflazione annuale dell'eurozona è rimasta stabile a luglio con l'1,3% come a giugno. Un anno fa l'inflazione era allo 0,2% sia nei 19 che nei 28. I Paesi con il tasso d' inflazione più basso sono l'Irlanda (-0,2%), Cipro (-0,1%) e Finlandia e Bulgaria (0,6%). Anche nell'Ue-28 l' inflazione risulta stabile all'1,5%. I tassi annui più alti sono stati registrati in Lituania (4,1%), in Estonia (3,9%), Lettonia e Regno Unito (entrambi 2,6%). In Germania è rimasta stabile all'1, %% e in Francia allo 0,8%, mentre in Spagna è in leggero aumento dall'1,6% all'1,7%.