Bayer, stop Ue alla fusione con Monsanto

Bayer, stop Ue alla fusione con Monsanto

Il seguente contenuto proviene da partner esterni.

In particolare in quelli delle sementi, dei pesticidi e dei tratti agronomici.

La commissione UE ha bloccato la fusione tra Bayer e Monsanto e ha aperto un'indagine approfondita sull'operazione. L'operazione, da 57 miliardi di dollari, creerebbe la più grande azienda integrata al mondo di semi e pesticidi, come sottolineato dalla stessa Commissione europea. Gli impegni presentati da Bayer e Monsanto lo scorso 31 luglio a Bruxelles per rispondere alle sue preoccupazioni preliminari sono infatti stati ritenuti insufficienti. La CE prenderà una decisione in merito entro l'8 gennaio 2018.

Per quanto riguarda la Borsa, lo stop dell'Ue alla fusione tra Bayer e Monsanto non frena la corsa del colosso chimico-farmaceutico tedesco a Francoforte. L'inchiesta dovrà quindi appurare se "l'accesso dei rivali ai distributori e agli agricoltori possa diventare più difficile a causa della fusione". Il titolo guadagna il 2,02% a 108,55 euro.