Sampdoria, Giampaolo: "Avrei preferito giocare con la Roma ma…"

Sampdoria, Giampaolo:

Il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo interverrà nella giornata di oggi in conferenza stampa in vista del prossimo impegno di campionato. Abbiamo grande rispetto per i granata, ma noi dovremo essere competitivi. Dopo tre settimane (prima la sosta per le Nazionali, poi il rinvio della gara con la Roma per le condizioni meteo) senza partite, la Samp affronta la prima di due trasferte consecutive (mercoledi' sera a Verona con l'Hellas), un esame niente male dopo le prime due vittorie in altrettante gare di campionato. Certo, ci ha tolto continuità ma ho potuto lavorare di più con Andersen, Strinic e Zapata.

"È stata una settimana di lavoro di altissimo livello qualitativo, sono contento di quello che mi hanno fatto vedere".

L'infermeria si svuota e le alternative a disposizione di Giampaolo aumentano.

POSSIBILI SCELTE - "Ho molti dubbi sulla formazione".

Sui calciatori ancora inutilizzati: "Quando svolgo allenamenti dieci contro dieci devo fare delle scelte: mi dispiace tenere fuori Djuricic e Ivan". Strinic e Zapata sono pronti a poter giocare dal primo minuto: davanti ho quattro attaccanti tutti pronti. Non ha ancora le conoscenze adeguate ma è un diamante grezzo sul quale sarà bello lavorare. Ma a centrocampo siamo coperti, quando faccio determinanti allenamenti ho bisogno di avere venti giocatori di movimento. Da una parte ci sarà il 4-2-3-1 del tecnico serbo, che con i nuovi innesti (e l'ampia colonia di ex genoani in granata) ha rimodellato in funzione di Belotti il 4-3-3 che schierava l'anno scorso.

Su Viviano e Andersen: "Viviano deve ancora lavorare, è ancora lontano dal top della forma".