Tragico schianto, è morto il noto imprenditore Giuseppe Codovini

Protagonista un sessantunenne di Umbertide, alla guida della sua Maserati Levante: è uscito di strada intorno alle 2.

Era molto noto in Umbria e non solo: titolare della Tiberina Holding, era stato premiato come imprenditore dell'anno 2016, il titolo riservato a chi contribuisce alla crescita dell'economia italiana. Sul posto si sono portati immediatamente il 118 di Arezzo e i vigili del fuoco per tirare fuori il corpo rimasto incastrato tra le lamiere.

Quando Codovini ha perso il controllo, l'auto è andata a impattare contro il new jersey centrale e poi è rimbalzata verso l'esterno, sfondando il guard-rail e precipitando per trenta metri nella scarpata, finendo la sua corsa in uno spazzio con al centro una piccola capanna agricola. Tuttavia, non i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. Forse un malore o un colpo di sonno all'origine della tragedia. Giuseppe Codovini, 61 anni, imprenditore di Umbertide e direttore generale della Tiberina holding, azienda leader nel settore dell'automotive, è morto nello schianto. A lavorare sulla ricostruzione della dinamica la polizia stradale di Città di Castello.