Terzo arresto per l'attentato a Londra

Terzo arresto per l'attentato a Londra

Lo ha reso noto la polizia. Circa 90 minuti dopo che la telecamera a circuito chiuso ha immortalato l'uomo che trasportava la busta con l'ordigno, questo è esploso alla fermata di Parsons Green. "Oggi è stato arrestato un secondo sospetto, un ragazzo di 21 anni, a Hounslow, che si trova a soli 8 km da Sunbury-on-Thames ed è stata perquisita una casa a Stanwell, che si trova a soli 800 metri dalla pista sud dell'aeroporto londinese di Heathrow".

Come già accennato in precedenza, nella serata di ieri sempre nella località di Newport in Galles, è stato effettuato un altro arresto, il terzo dei cinque totali. Si aggiunge agli altri due fermati nei giorni scorsi, un 21enne siriano e un rifugiato iracheno di appena 18 anni. I primi due arrestati erano entrambi due rifugiati che sono stati ospitati da una anziana coppia, Ronald e Penelope Jones. Secondo le prime indicazioni, in questa fase delle indagini nel mirino ci potrebbe essere una rete di potenziali fiancheggiatori o complici dei primi sospetti arrestati.

Questi due giovanissimi vengono considerati come dei presunti componenti di una sorta di mini cellula terroristica.

È anche emerso che la sua cattura è avvenuta al porto di Dover poco prima che si imbarcasse su un traghetto per sfuggire alla polizia inglese.