Le mire di Doris: "Mediolanum prima banca d'affari per le PMI"

Le mire di Doris:

"Con l'obiettivo di essere la prima banca d'affari per le piccole e medie imprese, anche per aiutarle a portare all'estero le eccellenze italiane", ha dichiarato il presidente e fondatore Ennio Doris -.

"Il mondo dei Pir non apre solo alla Borsa ma anche all'emissione di obbligazioni - spiega Doris a margine della convention annuale del gruppo ad Assago (Milano) - e abbiamo capito che possiamo fare noi direttamente" i facilitatori dello sbarco in Piazza Affari soprattutto delle Pmi.

Il progetto di creazione di una banca d'affari non è per la verità nuovo: è una conseguenza indiretta del forte impegno sui Pir, i piani individuali di risparmio varati con la Legge di Bilancio 2017 nell'ambito dei quali Mediolanum ha esercitato un ruolo al tempo stesso pionieristico e di traino nei confronti dell'intero sistema, e lo stesso Doris ne aveva fatto cenno a Il Sole 24 Ore un mese fa.

I risultati delle prove sono stati evidentemente soddisfacenti, se è vero che 8 aziende hanno manifestato interesse a un'eventuale futura quotazione in Borsa o comunque a un ingresso sul mercato dei capitali.

"Porteremo la banca d'affari nelle imprese dei clienti imprenditori ovunque si trovino".

Nel frattempo la banca attende il via libera della Banca d'Italia per perfezionare l'acquisto di EuroCqs, società che opera nei settori del microcredito e della cessione del quinto.