Il pentito Maurizio Prestieri racconta a Saviano: "Sanremo? I boss sempre presenti"

Il pentito Maurizio Prestieri racconta a Saviano:

"I soldi? Li pesavamo, non c'era tempo per contarli". "Poi e' arrivata Laura (Carafoli, responsabile dei contenuti di Nove, ndr) che ce l'ha dato", ha detto Roberto Saviano, ospite a Milano della presentazione dei palinsesti di Discovery Italia. Quattro puntate - tre biografie e una lunga intervista, inedite - che raccontano tre delle organizzazioni criminali più potenti della storia. Di Lauro che aveva ispirato proprio Saviano nella costruzione della figura di Pietro Savastano, personaggio chiave di Gomorra.

Dopo la prima biografia del programma, l'intervista di Saviano a Maurizio Prestieri. Con lui si viaggerà tra aneddoti e modi di vita quotidiane della Camorra. Uno di questi racconti si basa proprio sulle parole di Prestieri, infatti il collaboratore di giustizia racconta l'abitudine di essere tra il pubblico di Sanremo tutti gli anni come ostentazione di "status symbol" e quella di pesare i soldi invece che contarli a dimostrazione delle ingenti quantità di denaro che circolavano. Kings of Crime e' anche un programma dedicato all'approfondimento della violenza per i piu' piccoli, che puo' sembrare una cosa terribile, ma permette loro di capire le regole di un'organizzazione come la 'Ndrangheta andando al di la' di come si spaccia e' si pippa - sottolinea Saviano -.

La produzione è di ZeroStories e le puntate saranno trasmesse anche in America Latina, Spagna, Portogallo, Francia e in Germania.

Tutto pronto per il ritorno televisivo di Roberto Saviano.