Avvelenati da tallio: 87enne muore a Desio, è la terza vittima

Avvelenati da tallio: 87enne muore a Desio, è la terza vittima

C'è una terza vittima nel giallo degli avvelenamenti da tallio. E' morta nella notte in ospedale Maria Gioia Pittana, una delle sei persone intossicate dal tallio durante una vacanza in una casa di campagna in Friuli, moglie e madre di Giovanni Battista Del Zotto e la figlia Patrizia, morti entrambi nelle scorse settimane. La notizia è stata riferita dalla Direzione Generale dell'Asst di Monza.

Ancora non pervenuti, invece, gli esiti delle analisi sui campioni di topicida e altro materiale prelevato nell'abitazione. Gli investigatori stanno esaminando anche delle patate, stoccate in alcuni locali della casa, che si sospetta potrebbero essere contaminate da pesticidi o da topicidi a seguito di una derattizzazione eseguita nel periodo estivo. In particolare Patrizia Del Zotto, vegana e allergica a vari alimenti, era solita nutrirsi con verdure. E dunque gli inquirenti (la Procura di Monza ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo e lesioni) continua a cercare la causa dell'avvelenamento.