Contro l'influenza a Catanzaro parte la campagna vaccini nelle Farmacie di Federfarma

Contro l'influenza a Catanzaro parte la campagna vaccini nelle Farmacie di Federfarma

Il 48,9% pensa che può essere una malattia anche molto grave, ma solo il 43% sa che sono possibili complicanze anche letali. È quanto emerge dalla ricerca del Censis sulle conoscenze, gli atteggiamenti e i comportamenti degli italiani over 50 sull'influenza e sulla propensione alla vaccinazione antinfluenzale, realizzata con il supporto di Sanofi Pasteur.

I tassi di mortalità, tra gli anziani sono quasi raddoppiati.

Federfarma ricorda inoltre, di effettuare la vaccinazione entro la fine del mese di dicembre per assicurare una efficace copertura contro l'epidemia influenzale il cui picco, stando agli aggiornamenti pubblicati recentemente dagli esperti della medicina, dovrebbe essere tra la metà di novembre e l'inizio di dicembre. "Dobbiamo gestire in maniera politica il problema, perché non possono esserci medici che lo sconsigliano". Destinatari sono quindi gli anziani di età superiore a 64 anni, i bambini di oltre 6 mesi e gli adulti con patologie croniche dell' apparato respiratorio, cardiocircolatorio, da diabete e altre malattie metaboliche, da malattie renali, linfoproliferative, neoplasie, da malattie che comportino immunosoppressione, malassorbimento intestinale, malattie neuromuscolari, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici. "La speranza con questa stagione - afferma Fabrizio Pregliasco virologo presso il Dipartimento Scienze biomediche per la salute dell'Università degli Studi di Milano e Responsabile scientifico del portale Osservatorio Influuenza - è di riprendere la crescita della vaccinazione dopo anni di ingiustificato calo".