Grillo bestemmia in un post sul blog: l'insulto subito cancellato

Grillo bestemmia in un post sul blog: l'insulto subito cancellato

È questa la versione originale dell'ultimo post pubblicato sul blog di Beppe Grillo, firmato dal garante M5s in persona dal titolo "Grazie a tutti, forse anche a Dio", concluso da imprecazione animalesca blasfema fra parentesi: "Dio c...". Oggi è un grande giorno. "Il Parlamento ha ritrovato la sua unione e compattezza, unica garanzia per il perseguimento dell'alto (altro) fine cui è preposto", scrive Beppe Grillo nell'incipit del post.

"I cittadini tutti, oggi, celebrano un miracolo italiano che si pensava appartenere oramai solo ad una azzardata e folle speranza", si legge nel post di Grillo. Forze politiche da sempre avverse si sono unite, concentrando tutti i loro sforzi e le loro capacità di mediazione, per raggiungere un obiettivo primario e realizzare la volontà dei cittadini. La cancellazione è stata fatta nel giro di pochi minuti. In un post del blog del comico genovese, ormai ex leader politico del Movimento 5 Stelle, sono comparse due parole che hanno fatto meravigliare tutti i followers dei social pentastellati e anche qualche esponente politico.

Secondo alcuni deputati che rimangono anonimi ai microfoni Ansa, potremmo essere di fronte ad un sabotaggio interno o esterno, va ancora capito, per creare un nuovo caso legato al blog e al Movimento 5 Stelle, questa volta addirittura con Grillo protagonista in primo piano.