Inflazione confermata in rallentamento ma è più cara la spesa delle famiglie

Inflazione confermata in rallentamento ma è più cara la spesa delle famiglie

Sono però Milano, Venezia e Roma i capoluoghi in cui l'inflazione è cresciuta di più in settembre che in agosto, mentre nelle altre città la dinamica dei prezzi riflette il rallentamento della crescita riscontrato a livello nazionale.

Il dato su base mensile mostra un +0,1% che ha confermato sia il consensus sia il dato precedente.

Frena l'inflazione a settembre. I dati diffusi oggi dall'Istat dicono che a settembre 2017 l'inflazione diminuisce dello 0,3% su base mensile e aumenta dell'1,1% rispetto a settembre 2016 (era +1,2% ad agosto), confermando la stima preliminare.

Su base annua la crescita dei prezzi dei beni si attesta a +1,0% (come ad agosto), mentre rallenta quella dei servizi (+1,3% da +1,6%). L'indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca), che aumenta dell'1,8% su base mensile - principalmente a causa della fine dei saldi estivi di cui il NIC non tiene conto - e dell'1,3% su base annua (era +1,4% ad agosto), confermando la stima preliminare.

La lieve frenata dell'inflazione, unita all'accelerazione del carrello della spesa a più 1,1%, comporta una ricaduta per le famiglie pari a 333 euro annui, stima Federconsumatori davanti ai dati dell'Istat, sottolineando poi il "forte aumento per i costi della frutta e della verdura, i cui prezzi schizzano in maniera incontrollata al +4,8%". Restano al di sotto del dato medio nazionale il Friuli-Venezia Giulia, l'Emilia-Romagna e l'Umbria (+1,0% per tutte e tre le regioni, in attenuazione rispettivamente da +1,3%, +1,2% e +1,1%), seguiti da Veneto e Lazio i cui prezzi aumentano per entrambe le regioni dello 0,9% (rispettivamente in attenuazione da +1,3% la prima e in lieve accelerazione da +0,8% la seconda). I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto salgono dello 0,4% in termini congiunturali e dell'1,3% in termini tendenziali (in accelerazione di tre decimi di punto percentuale rispetto al mese precedente).