Italia, il dato finale sull'inflazione a settembre 2017

Italia, il dato finale sull'inflazione a settembre 2017

l'Istat ha rilasciato i dati sull'indice dei prezzi al consumo rilevato a settembre, come si può osservare sul nostro Calendario Economico. L " inflazione di fondo", ovvero al netto degli energetici e degli alimentari freschi, scende di tre decimi di punto percentuale (+0,7% da +1,0% di agosto), mentre quella al netto dei soli beni energetici si attesta a +0,8% (era +0,9 nel mese precedente).

Il motivo principale della minor inflazione rispetto ad agosto (+1,2%) è riconducibile alla contrazione dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti (+2,7%, da +4,4% di agosto), che è anche la ragione della flessione dello 0,3% registrata su base mensile.

Aumentano i rincari del "carrello della spesa" con i beni alimentari, per la cura della casa e della persona.

(Teleborsa) - L'inflazione in Germania si conferma in lieve rialzo a settembre, avvicinandosi al target del 2% fissato dalla BCE.Secondo l'ufficio statistico Destatis, nel mese in esame, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,1%, confermando così la lettura preliminare, fornita lo scorso mese, e le stime di consensus.

L'indice armonizzato dei prezzi al consumo è aumentato dell'1,8% su base mensile - principalmente a causa della fine dei saldi estivi di cui il NIC non tiene conto - e dell'1,3% su base annua (era +1,4% ad agosto), confermando la stima preliminare.