Moige chiede chiusura del GF Vip. La replica di Mediaset

Moige chiede chiusura del GF Vip. La replica di Mediaset

La richiesta di chiusura per il GF Vip è nei giorni scorsi stata avanzata dal Moige, il Movimento Italiano Genitori. Già la doccia hot di Cecilia, sorellina di Belen Rodriguez, aveva fatto gridare allo scandalo. Nell'"esplosione di indecenza" di cui parla la richiesta si potrebbe includere anche il non meno discutibile episodio dei palpeggiamenti di Predolin a Carmen Di Pietro di cui lei stessa si è detta "indignata" ai nostri microfoni. Momenti definiti "trash" da un'associazione nata per difendere i diritti dei minori davanti al piccolo schermo.

In merito alla petizione pubblica con cui un'associazione pretenderebbe di interrompere il programma "Grande Fratello Vip" in onda su Canale 5, Mediaset precisa quanto segue. Non mancano accesi litigi, imprecazioni che costano fortunatamente squalificazioni (come quella di Predolin), minacce gratuite (come quella dell'impulsivo Rodriguez ai danni di Bossari) e insulti (come le affermazioni pesanti contro Malgioglio).

Problemi per il Grande Fratello Vip che rischia di chiudere per sempre i battenti dopo le dure parole del Moige. "È inammissibile che vengano trasmessi programmi così scadenti, di tale squallore e bassezza culturale, offensivi per la dignità di tutti gli spettatori adulti e minori che siano" si legge sulla nota del Moige che chiede di aderire alla petizione affinché "il programma venga sospeso" e le aziende "evitino di inserire i propri spot nella trasmissione".

Alla richiesta di chiusura per il GF Vip è oggi seguita la replica di Mediaset.

Pronta la risposta di Mediaset, che ha tenuto a precisare che tutti i programmi in onda sulle reti Mediaset rispettano tutte le regole e le norme che regolano il sistema radiotelevisivo. Per ora, il GF Vip è salvo. E non potrebbe essere altrimenti dal punto di vista legale. Mediaset ci tiene a ricordare al Moige che Mediaset, per prima e di propria iniziativa, ha introdotto già nel 1994 la segnaletica semaforica (i cosiddetti 'bollini' verdi, rossi e gialli) che aiuta le famiglie a orientarsi nella programmazione. Per tutti questi motivi la Rete del Grande Fratello Vip 2 conclude dicendo: "Pretendere oggi di chiudere programmi televisivi suona assurdo e anacronistico, quando il vero tema riguarda l'accesso indiscriminato del pubblico di ogni età al mondo Internet su cui non è esercitato alcun controllo".

Il Moige questa volta si rivolto direttamente ai vertici Mediaset perchè provvedano presto alla chiusura di un programma definito 'trash' e decisamente non adatto alla visione di un pubblico di minori.