MotoGP, Dovizioso: abbiamo sconfitto l'incognita bagnato

MotoGP, Dovizioso: abbiamo sconfitto l'incognita bagnato

Jorge Lorenzo ha concluso positivamente la FP2 del Gran Premio del Giappone. Giornata caratterizzata da una Motegi bagnata e che dunque non ha consentito ai rider MotoGP di esprimere tutto il loro potenziale reale.

ANDREA DOVIZIOSO "Sono entusiasta del mio venerdì di libere a Motegi perchè sono partito subito al meglio: nonostante qualche dubbio iniziale sul grip mi sono sentito subito a mio agio al punto che sono stato capace di centrare il miglior tempo in assoluto nel turno pomeridiano".

Suoi, sono tutti i record registrati sulla pista (con Yamaha), sia in prova che in gara e di certo anche quest'anno, non si farà sfuggire un'occasione così ghiotta in sella alla Ducati, dato che la moto di Borgo Panigale sembra adattarsi molto bene alle curve del Twing Ring di Motegi. Tempi che a confronto, risultano migliori di quelli fissati nella Fp1, visto che Lorenzo ha guadagnato più di un secondo mentre Crutchlow ha guadagnato 7 centesimi abbondanti. "Nel pomeriggio abbiamo fatto un salto in avanti rispetto al mattino, e l'ottimo tempo fatto registrare ad inizio turno, quando di solito è difficile essere veloci, ha dimostrato che siamo in forma".

Lo spagnolo della Ducati ricorda l'episodio dell'incidente con Cal Crutchlow: "Stamattina sono stato fortunato, potevo farmi molto male con l'errore di Cal. Però sono stato fortunato e non mi sono rotto nulla". Andava veramente forte, ha perso il controllo della moto. "Qui ho ottenuto quattro pole e tre vittorie - ha poi continuato - spero di migliorare il mio score". Due ore dopo, però, è venuto a scusarsi. La dinamica dei fatti è abbastanza semplice e per fortuna l'incidente non ha provocato alcun danno ai piloti protagonisti, che dopo questa turbolenta Fp1, hanno disputato il resto del programma della giornata senza problemi. Lorenzo è d'accordo col compagno: "Oggi con tanta acqua il pneumatico dietro era troppo duro, ne serviva uno più morbido ma ne abbiamo solo due e li riserviamo per qualifica e gara".