Razziavano bancomat, arresti in Veneto

L'operazione è stata eseguita in collaborazione con altre forze dell'ordine europee. Si tratterebbe di un cittadino infermo titolare di pensione di invalidità, con contatti europei e internazionali.

Sgominata in Veneto una banda che svaligiava Bancomat e Postamat facendo esplodere ordigni rudimentali. Per evitare di essere inseguiti, gettavano chiodi a tre punte ed estintori, dopo aver attivato un potente disturbatore di frequenze chiamato jammer che inibiva l'attività di intercettazione.

Il capo della banda, un invalido, conduceva due vite distinte e parallele con due famiglie in domicili diversi. I militari stanno attualmente eseguendo ulteriori perquisizioni.